LaCuky Mammeconstile’s diary

LE RELAZIONI: VIVERLE SENZA OSTINAZIONE

Le relazioni con logo
Nello stile di mammeconstile

È inevitabile.

Per ogni relazione che ignoriamo, che trascuriamo, che abbandoniamo, ce n’è un’altra in cui noi veniamo ignorati, trascurati e abbandonati. Quanto ci arrabbiamo, però, quando questo accade a noi. Le nostre bacheche di Facebook, i nostri social, la nostra vita…si riempie tutto di frustrazione perché NOI non ce lo meritiamo. Perché la gente è cattiva. Perché la gente è limitata. Ci dimentichiamo che noi siamo “la gente” per qualcun altro.

Quando poi la vita è semplicemente così. È una scelta, che io definirei quotidiana, di persone e personalità che più si avvicinano al nostro modo di essere, al nostro cuore. Non c’è nessun complotto e non ci dovrebbe essere nessun rancore, anche se non è facile.

Le relazioni nascono e muoiono in maniera tremendamente naturale, vanno di pari passo con le nostre scelte e le scelte degli altri. È così.  Le relazioni non vanno costrette, tenute in piedi con ostinazione e non sempre terminano con un chiarimento.

Le relazioni nascono per infiniti motivi: per interesse, per attrazione, per la sensazione di avere qualcosa in comune. Nascono per condivisione di spazio, di tempo, di energie, di obiettivi. Nascono per lavoro, perchè si abita nello stesso condominio, perchè ci si incontra, perchè ci si scontra.

Ho riflettuto molto sulle relazioni e sono arrivata alla conclusione che non solo non si può piacere a tutti, ma che non “si è” neanche di tanti, anzi, che siamo fatti per pochissime persone.

Inoltre, anche noi stessi non sfuggiamo al meccanismo che tanto detestiamo.

Le persone possono perdere interesse per noi, possono rimanere deluse da qualche nostro comportamento, possono alcune volte essere frustrate perchè sfuggiamo al loro controllo oppure perchè non soddisfiamo le loro aspettative.

Le relazioni vere, significative, si contano sulle dita di una mano (se siamo fortunati sulle dita di due) e, anche se possono subire degli arresti improvvisi , se hanno radici solide prima o poi tornano.

La sintonia è amica delle relazioni, l’ostinazione no.

Il segreto, secondo me, è cercare di vivere la vita che si desidera, buttando nella spazzatura i sensi di colpa, le rivendicazioni e la convinzione di essere migliori degli altriIl segreto è riuscire a portare avanti e in alto la nostra Unicità.

E chi se ne frega se c’è chi non ci apprezza, dopotutto anche noi non abbiamo bisogno di apprezzare tutto e tutti.

Rispondi